Navigazione veloce
Butta bene e…poco

Butta bene e…poco

BUTTA BENE…E POCO

Il Progetto affronta varie tematiche relative alla sostenibilità dell’ambiente. SMALTIMENTO, RICICLO, SPRECHI: Il problema dei rifiuti è uno dei temi centrali per la protezione dell’ambiente e della salute umana. Prevenire la produzione o ridurre e minimizzare gli impatti negativi complessivi della gestione dei rifiuti a livello locale significa porre le basi per un’autentica sostenibilità territoriale e nello stesso tempo dà un contributo fondamentale alla soluzione dei problemi ambientali globali. Ridurre, riusare e differenziare sono pratiche che hanno effetto su innumerevoli problemi: possono rallentare l’esaurimento delle risorse, ridurre l’inquinamento di aria, acqua e suolo, diminuire le emissioni di CO2 con una ricaduta Butta bene...e pocopositiva sulla questione climatica, evitare le discariche con effetti sul consumo di suolo e generare posti di lavoro con un aumento dell’occupazione. Il territorio, anche se attrezzato di cassonetti, sembra poco consapevole perché, come fanno notare i bambini, c’è gente che butta nelle fosse e nei torrenti divani, televisori, mobili … o forse, per la negligenza di pochi, coloro che differenziano non “fanno notizia”! Il nostro Istituto Comprensivo, e di conseguenza la nostra scuola, già da diversi anni, in accordo con il Comune ha eliminato le stoviglie usa e getta per la mensa scolastica sostituendole con quelle lavabili. Inoltre le cucine sono dotate di fontanelle per l’acqua potabile. La nostra scuola, già da tempo, è dotata di contenitori per la raccolta differenziata quali: i sacchi per la carta, l’umido, la plastica, toner e cartucce, tappi, indifferenziato. Gli alunni sono sempre invitati a differenziare e riutilizzare (ad es. fogli non completamente usati) in modo da diminuire gli sprechi. Con la raccolta “porta a porta” che verrà attivata nel nostro territorio nel 2015 pensiamo che debba essere necessaria la programmazione di attività relative all’argomento per dare vita a un gruppo di alunnicittadini trainante, molto motivato, in grado di fungere da forza propulsiva anche in futuro, a progetto completato e nello stesso tempo coinvolgere famiglie e cittadini per poter ridurre in modo considerevole i rifiuti. Evitare gli SPRECHI permetterà di analizzare i prodotti stagionali, la filieralogo scuola expo corta e la PREPARAZIONE DEL CIBO conciliando i limiti attuali di risorse economiche con il piacere della tavola. Più che un elenco di ricette verrà messo in comunicazione il patrimonio culturale del territorio e la creatività di preparare cibi secondo una cucina sostenibile che vada verso “rifiuti 0”. La “scoperta” delle ricette delle famiglie, soprattutto di alcuni anni fa ( tese a non sprecare il cibo), saranno recuperate attraverso la ricerca e la preparazione delle stesse; saranno quindi coinvolte le famiglie degli alunni in attività laboratori ali con gli alunni in modo da recuperare la pratica del riciclo degli “avanzi” che parte da come viene fatta la spesa. Tutto ciò per rafforzare il piacere di stare a tavola insieme!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi