Navigazione veloce

#Glocalhack: sostenibilità e innovazione

Il logo di #GLOCALHACK realizzato da un gruppo di alunni della 3^F

A seguito dell’esperienza maturata da alunni e docenti del nostro Istituto che hanno partecipato agli Hackathon nazionali di Terni e Matera, essendo consapevoli della forte valenza pedagogica ed educativa di tali iniziative e per favorire l’interscambio delle esperienze nell’ambito della didattica digitale e innovativa, l’Istituto “Raffaello”, con il patrocinio del Comune di Pistoia, ha organizzato un civic hack dal titolo “#GLOCALHACK” dedicato alla progettazione di soluzioni innovative e sostenibili per la nostra scuola secondaria nell’ambito dei Global Goals dell’Agenda 2030. I temi sui quali hanno lavorato le tre squadre sono stati il trasporto sostenibile degli alunni della Raffaello (Global Goals 11 “Città e comunità sostenibili”), la riduzione degli sprechi alimentari a scuola (Global Goals 12 “Consumo e produzione responsabili”) e la promozione della sostenibilità nella comunità scolastica (Global Goals 4 “Istruzione di qualità”). 

Proiezione del videomessaggio di Simona Roveda di LifeGate

Questa sfida ha coinvolto 21 alunni delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado divise in 3 squadre di 7 componenti, coordinate da 6 mini-mentor individuati tra i nostri alunni del terzo anno che hanno già partecipato agli hackathon nazionali. L’hackathon è stato aperto da Simona Roveda, Direttore editoriale e comunicazione di LifeGate, gruppo leader nell’ambito della sostenibilità ambientale. Nel suo videomessaggio, che potete vedere a questo link, Simona Roveda ha invitato i nostri alunni ad essere il cambiamento “con un nuovo modo di pensare il mondo” perché sono i ragazzi “la speranza di un futuro migliore”.  All’inizio della seconda giornata, invece, gli alunni hanno potuto seguire l’intervento del prof. Alessandro Cosci dell’associzione FIAB FirenzeInBici ONLUS che con un video ha spiegato agli alunni l’impatto dell’uso di mezzi di trasporto sostenibili nella qualità della vita in città. A metà giornata, i ragazzi hanno pranzato tutti insieme al Circolo ARCI “L. Bugiani”, condividendo così anche un momento di riposo tra una sessione di lavoro e l’altra.

La giuria di #GLOCALHACK

Dopo 2 giorni di lavoro, sabato 29 febbraio le squadre hanno presentato i loro progetti alla giuria composta dal sindaco di Pistoia dott. Alessandro Tomasi, dalla Dirigente Scolastica dell’ICS “Raffaello” Patrizia Tesi, dal presidente del Consiglio d’Istituto, dott. Giulio Cardillo e dal dott. Nicolò Begliomini, responsabile comunicazione della Giorgio Tesi Group. È risultata vincitrice la squadra C che progettato soluzioni innovative per ridurre gli sprechi alimentari a scuola e fornire acqua potabile agli alunni. I ragazzi vincitori hanno ricevuto una medaglia realizzata in plastica biodegradabile e stampata in 3D nell’Atelier creativo della nostra scuola. A tutti i partecipanti è stata consegnata una copia della rivista Naturart e le prime 21 borracce che l’Istituto fornirà ai propri alunni per ridurre l’uso della plastica in accordo con il Circolo ARCI “L. Bugiani” che consentirà agli alunni della Raffaello di riempire gratuitamente le borracce prima dell’ingresso a scuola.

La squadra vincitrice con la Dirigente Patrizia Tesi.
Da sinistra a destra: Christian Capecchi (2E), Gabriele Pellegrino (2D), Simone Matija (2A), Federico Calistri (2D), Demy Zarra (2C), Linda Fadhel (2B), Alice Coppi (2B)