Navigazione veloce
Plessi e strutture > Laboratorio Informatica

Laboratorio Informatica

N° 14 postazioni multimediali collegati in rete LAN NT con accesso ad Internet, fornite di personal computer dotati di processori di ultima generazione  → Athlon XP –client alunni- + Pentium IV –server docenti- accessoriati con lettore DVD, scanner e stampanti Laser e a getto d’inchiostro a colori, macchina fotografica digitale e masterizzatore. Il sistema operativo utilizzato è Microsoft Windows ME e il software applicativo installato è Office XP). Questo laboratorio è di nuova installazione e i componenti hardware della precedente aula di informatica sono stati dislocati nei vari plessi dell’Istituto.
Laboratorio di Informatica
 
La nostra realtà scolastica, da diversi anni ha privilegiato e potenziato l’uso delle nuove tecnologie in quanto, opportunamente integrate con le metodologie della didattica tradizionale, si ritengono ottimi strumenti di diversificazione pedagogica e di ampliamento del sapere.
Premesso che l’informatica e la multimedialità hanno modificato i processi di conservazione e trasmissione delle conoscenze, i nostri laboratori sono nati:
·         per consentire alla scuola nel suo insieme di svolgere un nuovo ruolo, al passo con i tempi, in quanto l’informatica è diventata il polo delle trasformazioni della società moderna;
·         per rispondere ad una esigenza sempre più evidente nella scuola dell’obbligo: individuare strumenti e metodi stimolanti e moderni, che facilitino il processo insegnamento-apprendimento in base all’algoritmo “relazioni-motivazioni-apprendimenti”;
·         per usare in termini educativi e culturali le “tecnologie digitali”, rendendole a tutti gli effetti “tecnologie cognitive”,funzionali alla comunicazione e alla conoscenza;
·         per favorire un tipo di apprendimento interattivo in grado di diversificare l’offerta formativa;
·         per sviluppare l’individuazione dell’insegnamento al fine di migliorare ogni stile e ritmo di apprendimento.
Così intesi, i nostri laboratori si configurano come “centri integrati per la conoscenza, per il metodo e per le educazioni trasversali” e l’utilizzo dello strumento informatico non viene concepito come “materia autonoma”, ma come supporto metodologico, strategico e motivante, utilizzato per arricchire le varie discipline curriculari durante l’iter normale di studio e per facilitare il processo di insegnamento-apprendimento. Questi laboratori, offrendo contemporaneamente i diversi linguaggi di comunicazione (verbali e non verbali) e i relativi software applicativi, permettono agli alunni di esprimersi non solo attraverso i comuni usi (gestione file, elaborazione testi, foglio elettronico, creazione grafica, etc.), ma anche attraverso nuovi linguaggi (creazione ipertesti, utilizzo della rete informatica, etc.).
I laboratori diventano cosìun “importante supporto metodologico-didattico di tutte le opportunità formative della scuola”.
In sintesi le attività svolte nei laboratori mirano a:
·         migliorare e ampliare l’offerta formativa delle varie attività curriculari, integrative e delle educazioni trasversali;
·         superare il disagio scolastico e sociale;
·         concretizzare il processo formativo-orientativo atto a potenziare specifiche capacità e attitudini ed a soddisfare gli interessi.
Le principali attività che si svolgono nel Laboratorio Informatico-Multimediale sono:
1)      Attività “Primo incontro operativo con il computer”
Unità didattica di primo livello per:
  • acquisire gli obiettivi essenziali per un corretto utilizzo del computer;
  • usare un programma di videoscrittura;
  • analizzare ed utilizzare cd-rom.
2)      Attività “La conoscenza di software applicativi”
Unità didattica di secondo livello per:
  • costruire tabelle e grafici con il computer;
  • usare un programma di grafica e di editino.
3)      Attività “Primo incontro con la multimedialità ed Internet”
Unità didattica di terzo livello per:
  • usare un programma di presentazione con il computer;
  • usare internet tramite la rete gestita dal docente.
4)      Attività “Recupero attraverso l’uso del computer”
Unità didattica finalizzata al superamento del disagio scolastico (alunni stranieri e allievi svantaggiati):
usare software specifici per il recupero e il consolidamento delle abilità di base (trasversali).
5)      Attività “Potenziamento mediante l’Ipermedialità”
Unità didattica finalizzata ad esaltare le capacità progettuali:
  • usare software specifici per costruire un’ ipermedia.
6)      Attività “Il computer nella Scuola Elementare”
Unità didattica finalizzata agli alunni della Scuola Elementare per:
  • far prendere coscienza dell’utilità dello strumento computer nella didattica e nella vita quotidiana;
  • acquisire i prerequisiti essenziali per l’utilizzo del computer.
 
Tutte le attività progettate tengono conto dei criteri del Syllabus  della “European Computer Driving Licence” (ECDL), ossia “Patente Europea del Computer”, al fine di fornire agli alunni le basi elementari per poter elevare il livello di alfabetizzazione informatica secondo i parametri europei e possedere i prerequisiti per la futura acquisizione di tale diploma.
Inoltre l’utilizzo del laboratorio permette agli alunni di:
  • eseguire ricerche inerenti i programmi scolastici;
  • elaborare studi svolti sul territorio;
  • produrre ipertesti e presentazioni multimediali;
  • produrre cd-rom multimediali;
  • compilare notiziari, giornalini, depliant, locandine, brochure, ecc.;
  • documentare le fasi di lavoro di un progetto didattico disciplinare ed interdisciplinare ed archiviarlo in formato digitale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi